FAQ

Come si entra nell’Associazione?

Le regole per l’accesso in AIDAC sono esposte nel Regolamento di attuazione dello Statuto, pubblicato nella home-page, sotto la voce ASSOCIAZIONE. Può inviare comunque una richiesta di ammissione – corredata dal suo curriculum vitae – a segreteria@aidac.it. Le risponderemo quanto prima.

Sono un traduttore dall’inglese e dal francese, posso lavorare come adattatore-dialoghista?

La traduzione letterale dei dialoghi originali di film, telefilm, documentari, eccetera è solo una parte del lavoro dell’adattatore-dialoghista. Adattare la traduzione per renderla sincrona al ritmo, alle labiali e allo spirito delle scene originali è un’operazione ben più complessa.

Ci sono scuole per diventare adattatori-dialoghisti, quali?

In alcune Università Italiane – a Roma, Forlì, Pisa – si tengono master post laurea in traduzione multimediale. Consigliamo vivamente di orientarsi verso uno di questi master patrocinati dall’AIDAC.

L’AIDAC organizza corsi per adattatore-dialoghista?

No. Ma riconosce la validità dei master di cui sopra.

Come posso contattare un adattatore-dialoghista?

Può rivolgersi alla segreteria: 06 8418097 dal lunedì al giovedì dalle 16.30 alle 19.30 o a segreteria@aidac.it. Comunque nel sito è pubblicato l’elenco aggiornato dei soci.

Posso avere lavoro tramite la vostra Associazione?

L'AIDAC non svolge alcuna attività di "collocamento" o di mediazione fra domanda e offerta di impiego.

Sono il responsabile di un’impresa di doppiaggio, potrei avere informazioni di carattere contrattuale?

L'Associazione ha partecipato attivamente alla stesura del contratto collettivo di lavoro del settore doppiaggio e al suo rinnovo, tuttavia offre consulenze di carattere contrattuale a favore, principalmente, dei suoi iscritti.

Vorrei fare il doppiatore, a chi devo rivolgermi?

All’Associazione Nazionale Attori Doppiatori, ANAD.